Parlano di noi…………………..

“Una risata tira l’altra”: uno spettacolo per i bambini di Chernobyl
CONEGLIANO Help for Children Veneto onlus, fondato da Renato Salomoni,  organizza uno spettacolo di beneficenza di musica, cabaret e danza con lo scopo di raccogliere fondi per pagare il viaggio dei bambini bielorussi che verranno ospitati la prossima estate dal Comitato di Conegliano, presieduto da Valentina Della Vedova. Il 17 febbraio 2018 ore 20.30, al Teatro Accademia di Conegliano (Tv), si esibiranno artisti di spicco, quali il duo di cabarettisti “Marco e Francesco show” ed il tenore Enrich Zuin; saranno inoltre presenti la ballerina classica e moderna Debbie Bigarella, il giovanissimo cantante Enrico Nadai,  la cantante Angela Buso, accompagnata dai giovanissimi musicisti Francesco Cardelli e Dario Ponara.  Apporteranno un contributo di grazia e bravura le ballerine di danza orientale “Amira’s Bellydancer”, mentre lo spettacolo sarà presentato da Sara Nervo, miss Veneto 2014 e secondo posto per miss Italia. Lo spettacolo è patrocinato dal Comune di Conegliano e sarà presentato da Lorenzo Dall’Arche.“
Help for Children Veneto e il Comitato di Conegliano. Ventuno  anni fa, nel novembre 1997 un gruppo di famiglie della parrocchia di S. Martino di Conegliano fonda l’associazione “Comitato pro Cernobyl”. Da allora, ogni estate, tante famiglie si avvicendano per ospitare dei bambini che provengono dalla Bielorussia. L’11 marzo 2015 l’associazione cambia nome ma non lo spirito di condivisione e volontariato e decide di cambiare il nome cosi: “Comitato per i bambini di Chernobyl”. L’associazione “Comitato per i bambini di Chernobyl” fa parte di “Help for Children Veneto onlus”, quest’ultima si occupa di vari progetti come ristrutturazioni di scuole e ospedali, tiene e coltiva i contatti con le autorità bielorusse e organizza i viaggi dei bambini in estate e in inverno. Mentre la prima, materialmente ed economicamente sostenuta da volontariato e offerte di benefattori, si occupa di sensibilizzare le famiglie al generoso gesto dell’ospitalità. Nel periodo di vacanza in Italia i bambini entrano a far parte della vita famigliare, condividono spazi e abitudini, imparano l’italiano e tornano a casa con due grandi regali, le loro difese immunitarie rinforzate e il grande dono dell’Amore.